European Pact

Androulla Vassiliou, Commissario responsabile per la Salute, ha inaugurato il Patto Europeo per la Salute Mentale e il Benessere in occasione della conferenza ad alto livello sulla salute mentale che si è tenuta il 13 giugno 2008 a Bruxelles.

Il Patto, varato dalla Commissione Europea in collaborazione con la Presidenza slovena e con l’Ufficio Regionale per l’Europa dell’Organizzazione Salute, è un invito ad agire in partenariato.

Il Patto, mentre prende atto delle sfide che si dovranno cogliere per affrontare il problema della salute mentale, suggerisce di mettere in comune le esperienze maturate in tutta l’UE al fine di sviluppare raccomandazioni concordate per interventi in 5 ambiti chiave:

  • prevenzione del suicidio e della depressione
  • salute mentale tra i giovani e istruzione
  • salute mentale sul lavoro
  • salute mentale tra gli anziani
  • lotta contro l’esclusione sociale.

 

Per visualizzare l’iniziativa fiorentina sul Patto Europeo clicca qui.

Si tratta della presentazione e discussione dell’European Pact for Mental Health and Well-Being da parte di membri del Mental Health Europe. L’European Pact fa seguito al famoso Libro Verde (Green Paper) che era stato elaborato, sempre a livello europeo, con il grande coinvolgimento sia dei governi nazionali che delle associazioni di salute mentale.

 

Per visualizzare il testo del Patto Europeo in  italiano clicca qui.